Gluster 0-fuse: option attribute-timeout convertion failed value 1.0 – Mount Failed [SOLVED]

Do-Not-Panic-Button

I [MSGID: 100030] [glusterfsd.c:2018:main] 0-/usr/sbin/glusterfs: Started running /usr/sbin/glusterfs version 3.6.1 (args: /usr/sbin/glusterfs --volfile-server=cloudweb01 --volfile-id=/gluster-share /export/www/cloudstore)
I [options.c:1163:xlator_option_init_double] 0-fuse: option attribute-timeout convertion failed value 1.0
E [xlator.c:425:xlator_init] 0-fuse: Initialization of volume 'fuse' failed, review your volfile again
I [MSGID: 100030] [glusterfsd.c:2018:main] 0-/usr/sbin/glusterfs: Started running /usr/sbin/glusterfs version 3.6.1 (args: /usr/sbin/glusterfs --volfile-server=cloudweb01 --volfile-id=/gluster-share /export/www/cloudstore)

Dopo un aggiornamento di un server CentOS 6.5 ritrovarsi senza nessun Gluster Disks montato e i log pieni di questi messaggi non è stato bello 🙁

Il demone Glusterd era attivo e perfettamente funzionante, ma non c’era modo di montare i dischi.

Il classico comando /sbin/mount.glusterfs server:/share /mount-point veniva eseguito, senza riportare apparenti messaggi d’errore, ma il gluster disk non veniva montato.

La chiave di tutto è nel messaggio d’errore 0-fuse: option attribute-timeout convertion failed value 1.0

Per qualche motivo, il passaggio alla release 3.6.1-1.el6.x86_64 di gluster ha portato ad un errore di conversione numerica di alcuni parametri di configurazione. Insomma 1.0 con le impostazioni internazionali del mio server non veniva convertito in un valore valido.

Per risolvere la situazione e far ripartire (finalmente!) tutto è stato sufficiente forzare delle impostazioni internazionali diverse in fase di avvio:

env -i LC_NUMERIC=”en_US.UTF-8″  /sbin/mount.glusterfs server:/share /mount-point

E… magicamente il disco è stato rimontato correttamente, ovviamente tutto senza nessuna perdita di dati.

 

Forse ti interessa anche:
GlusterFS Parte 1: Un po’ di teoria
GlusterFS Parte 2: Installiamo