Resettare la configurazione di gluster su una VM clonata

Hai un bel cluster di “Gluster Machines” e lo vuoi clonare con VMWare?

Attento! Dovrai resettare la configurazione di gluster sulle nuove VM prima di metterle in produzione, seguendo questi semplici passaggi.

Riavviare la macchina senza le schede di rete collegate:

Bloccare il servizio gluster, se in esecuzione:

systemctl stop glusterd

Eliminare la configurazione del nodo, cancellando il contenuto della cartella

/var/lib/glusterd

Sì la cartella è piena, ci sono tante sottocartelle, fidati, cancella. Al prossimo riavvio gluster le ricreerà vuote e la configurazione verrà completamente resettata (era questo il tuo obiettivo vero?)

Eliminare la cartella con il brick dei dati di gluster. ATTENZIONE: stai cancellando tutti i dati del disco glusterizzato, era questo il tuo obiettivo vero?

Nel mio caso:

rm -rf /export/sdb1/brick

Ricreare la directory per il brick

mkdir /export/sdb1/brick

Riavviare la Virtual Machine, con sempre con le schede di rete scollegate.

Digitare il comando:

gluster peer status

Se la risposta è

Number of Peers: 0

Hai raggiunto il tuo obiettivo! …era quello di cancellare tutta la configurazione di gluster… giusto? 🙂

Adesso si possono ricollegare le schede di rete e si può riconfigurare gluster ex novo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *